Che cosa puoi fare con un appartamento tre vani?

open space ristrutturazione a milano

Hai appena acquistato un appartamento in centro a Milano da ristrutturare.

Oppure vuoi rinnovare completamente il tuo attuale immobile.

Insomma, sei nella condizione di dover fare un lavoro di ristrutturazione nel tuo appartamento.

Molto probabilmente, si tratterà di una struttura composta da tre vani: soggiorno, cucina e camera da letto.

Ma ora che vuoi dare una rinfrescata al tuo appartamento, che cosa puoi fare con questi 3 vani? Come puoi modificarli, gestirli e adattarli per cambiare look all’appartamento e rendere ancora migliore il suo design?

Nota: ristrutturare non solo renderà più bello e moderno il tuo appartamento, ma ti consentirà anche di aumentarne il valore nel caso tu volessi venderlo. Si tratta di un ottimo investimento per il futuro. Ne avevamo parlato in dettaglio qui, con le 4 ristrutturazioni che aumenteranno il valore del tuo immobile.

Prendiamo ad esempio un appartamento tipico degli anni ‘70, di circa 80 mq.

L’architettura caratteristica di quegli anni prevedeva solitamente un disimpegno centrale in ingresso che però riduce di molto lo spazio abitabile generale, lasciando poca superficie per le altre stanze, rendendole poco abitabili.

In questo caso, la soluzione ottimale per recuperare metratura e dare aria al locale è sicuramente effettuare dei lavori di ristrutturazione e la creazione di un open space.

open space ristrutturazione a milano

È vantaggioso trasformare un appartamento in un open space?

L’open space rappresenta un punto di rottura con i concetti architettonici precedenti. Consiste, come denota bene il nome, in uno “spazio aperto” la cui soluzione più diffusa unisce insieme cucina e soggiorno.

Come risultato si ha la creazione di un unico elemento con un’ampia veduta, che stabilisce una connessione diretta e unica tra i due elementi forse più vissuti della casa ma al contempo tradizionalmente separati.

I vantaggi di un open space:

  • Permette la creazione di un ambiente dinamico e moderno
  • Aumenta la socializzazione perché grazie all’assenza di pareti si può tranquillamente comunicare tra la cucina e il salotto
  • Migliora la vivibilità degli ambienti, soprattutto quando si tratta di appartamenti di piccole dimensioni
  • Maggiore luminosità e perché no, permettendoti anche cambiare nel tempo la disposizione degli arredi in maniera creativa e continua.

Come ristrutturare sfruttando un open space

Prendiamo per esempio un appartamento composto da camera, soggiorno, cucina e locali, tutti separati.

Come si procede per effettuare una ristrutturazione a regola d’arte concependo anche un open space?

Innanzitutto bisogna partire dalla progettazione. Capire se un’opportuna ridistribuzione dei locali e nel caso dedicare attenzione a tutto quello ne consegue, è una fase molto delicata, in quanto base di partenza per tutti i lavori che seguiranno. Qui è fondamentale avere un progetto architettonico, quindi un’anteprima di come diventerà il tuo appartamento a lavori conclusi.

Potrai decidere di modificare solo il necessario oppure rivoluzionare completamente gli ambienti, la scelta è tua e soltanto tua ma ricorda sempre di partire dal progetto architettonico.

Nel caso di un appartamento con spazi sacrificati, per ricavarne e dare una ventata di aria fresca potrebbe essere interessante procedere con la realizzazione di un open space, regalando maggior agio e luminosità.

open space ristrutturazione a milano

È un’operazione relativamente semplice, che però consiste di altri interventi rispetto al semplice abbattimento delle pareti. Infatti si tratta di un intervento molto più complesso che comprende anche modifiche nella pavimentazione, negli impianti e nell’illuminazione.

  • Pavimentazione: se si decide di creare uno “spazio aperto”, ovviamente bisognerà pensare anche alla sostituzione della pavimentazione. Soprattutto nelle case di una certa età, spesso il pavimento tra cucina è salotto è differente. Occorre uniformità degli ambienti che, oltre a dare una sorta di libertà allo sguardo dà continuità. Se pensi di adottare una soluzione simile allora devi prendere in considerazione un lavoro più radicale.
  • Impianti e illuminazione: partendo dal presupposto che è fondamentale che anche il nuovo ambiente sia ben illuminato. La ridistribuzione dei locali prevede quasi certamente anche un intervento, più o meno radicale, dell’impianto che dovrà essere adeguato alla nuova configurazione dell’appartamento. In questo caso è difficile che le posizioni precedenti delle luci siano corrette.

La ristrutturazione tramite abbattimento e ricostruzione di nuove pareti può essere effettuata in tutta la casa. Magari per aumentare la superficie del bagno o della camera da letto, o per creare una piccola sezione che funga da cabina armadio. L’unica limitazione in questo caso è soltanto la tua immaginazione.

Ristrutturare vuol dire ottimizzare gli spazi

Ma se pensi che sia una passeggiata, non lo è. Con il metodo “fai da te” rischi di creare danni e di avere un pessimo risultato.

Ecco perché è importante affidarsi a esperti del settore.

Noi di Tre Vani ti forniremo sempre un progetto architettonico prima di cominciare i lavori, così da mostrarti in modo puntuale quale sarà il risultato finale del tuo nuovo appartamento con open space, dileguando tutte le tue preoccupazioni fin dall’inizio.

Scopri il metodo Tre Vani

Leave a reply:

Your email address will not be published.









Site Footer

Ricevi gli articoli appena vengono pubblicati!

Ricevi gli articoli appena vengono pubblicati!

Clicca sul pulsante qui sotto per ricevere direttamente nella tua casella di posta gli articoli del blog non appena vengono pubblicati.

Ti sei iscritto con successo!