Guida definitiva: tutto quello che devi sapere sulle detrazioni per le ristrutturazioni

detrazioni ristrutturazioni appartamenti a milano e provincia

Se ti affacci per la prima volta al mondo delle ristrutturazioni, può essere capitato anche a te.

Spesso succede che racconti all’amico che stai ristrutturando casa, e lui ti dice una cosa che ti lascia spiazzato.

Inizia a parlarti dei benefici fiscali che avresti potuto avere, ma tu ormai hai quasi concluso i lavori e non hai fatto ciò che avresti dovuto per accedere alla detrazione…

Ad averlo saputo prima…

A questo punto l’occasione è persa.

Capisci dunque quanto sia importante avere un partner fidato che conosca alla perfezione norme, incentivi e agevolazioni fiscali in modo da non incappare in queste situazioni spiacevoli.

La natura delle normative

La prima cosa da fare è una doverosa premessa: la ratio delle normative energetiche è quella di incentivare il consumatore a fare dei lavori nella propria casa che consentano di recuperare il patrimonio edilizio e allo stesso tempo far emergere il lavoro nero (oggigiorno molto diffuso in edilizia), il tutto attraverso benefici fiscali.

Quindi tutti gli interventi atti al recupero del patrimonio edilizio oggi beneficiano di importanti agevolazioni fiscali, sia per i lavori effettuati sulle singole unità abitative, sia per i lavori relativi alle parti comuni dei condomini.

In che cosa consiste l’agevolazione?

L’agevolazione per gli incentivi energetici consiste in una detrazione IRPEF del 36% di tutte le spese sostenute. Il tetto di spesa massimo per poter usufruire della detrazione è di €48.000,00 per singola unità immobiliare.

Le regole del gioco cambiano se le spese sono state effettuate tra il 26 giugno 2012 e il 30 giugno 2013. In questo caso, la detrazione sale fino al 50% per un massimale di spesa di €96.000,00.

detrazioni per ristrutturazioni appartamenti milano e provincia

Puoi usufruire della detrazione del 50%?

Questi importi più elevati sono stati prorogati più volte nel corso degli anni. Secondo la normativa più recente è possibile usufruire della detrazione al 50% per tutte le spese sostenute fino al 31 dicembre 2018.

Salvo ulteriori proroghe, dal 1° gennaio 2019 la detrazione al 50% verrà ridotta al 36%, con relativo limite di €48.000,00.

Agevolazione fiscale per la ristrutturazione

La detrazione per i lavori di ristrutturazioni edilizie è valida per gli interventi di:

  • Manutenzione ordinaria (solamente su parti comuni dei condomini)
  • Manutenzione straordinaria
  • Ristrutturazione edilizia
  • Restauro e risanamento conservativo

detrazioni per ristrutturazioni appartamenti a milano

Ulteriori agevolazioni: non solo detrazioni ma…

Oltre alla detrazione IRPEF, devi sapere che ci sono altre agevolazioni fiscali che interessano i lavori di ristrutturazione edile.

Ad esempio, è possibile pagare l’IVA in misura ridotta e detrarre così gli interessi passivi pagati sui mutui relativi alla ristrutturazione dell’abitazione principale.

Inoltre, è anche possibile usufruire di una detrazione per l’acquisto di immobili a uso abitativo facenti parte di edifici interamente ristrutturati oppure la realizzazione o acquisto di posti auto.

Come richiedere e ottenere l’agevolazione

Per ottenere l’agevolazione fiscale è sufficiente indicare nella dichiarazione dei redditi:

  • i dati catastali identificativi dell’immobile
  • gli estremi di registrazione dell’atto che ne costituisce titolo
  • altri dati richiesti per il controllo della detrazione

II secondo passo è quello di inviare all’Azienda sanitaria territoriale una comunicazione che riporti:

  • generalità del committente
  • ubicazione dell’immobile in causa
  • natura dell’intervento
  • dati identificativi dell’impresa esecutrice con assunzione di responsabilità della stessa
  • data inizio intervento

Avrai sentito parlare della comunicazione preliminare: questa non va fatta nei casi in cui i decreti legislativi in materia di sicurezza non lo richiedano.

detrazioni per ristrutturazioni appartamenti milano e provincia

Cosa devi inviare all’ENEA

A partire dal 2018, è stato introdotto l’obbligo di trasmettere all’ENEA (Ente per le Nuove tecnologie, l’Energia e l’Ambiente) tutte le informazioni relative ai lavori effettuati, analogamente a quanto già previsto per gli interventi di riqualificazione energetica.

Devi sapere che…

ENEA ha deciso di sospendere ogni comunicazione relativa alle pratiche di agevolazione per le ristrutturazioni edilizie in quanto non sono ancora state definite le linee guida. Quindi, la comunicazione va effettuata solo ed esclusivamente in un secondo momento e solo nel caso in cui la procedura venga confermata.

Come eseguire i pagamenti per ottenere la detrazione

Per fruire della detrazione per i lavori di ristrutturazione edilizia, occorre disporre i pagamenti tramite bonifico bancario o postale (anche online) da cui risulti:

  • la causale del versamento con riferimento normativo
  • il codice fiscale del beneficiario della detrazione
  • il codice fiscale o la Partita IVA del beneficiario del pagamento

Le cose però oggi sono più semplici.

Siccome le pratiche per le detrazioni sono sempre più comuni, oggi quasi tutti gli istituti di credito hanno predisposto una modulistica specifica: il bonifico parlante.

Nel caso di spese che non possono essere eseguite tramite un bonifico, queste potranno essere assolte con altre modalità. Tra queste spese rientrano ad esempio gli oneri di urbanizzazione e i diritti di concessioni.

detrazioni per ristrutturazioni appartamenti a milano e provincia

E gli interventi delle parti comuni dei condomini?

In questo caso, oltre ai dati sopra menzionati saranno necessari il codice fiscale del condominio e il codice fiscale dell’amministratore o di un altro condomino che effettua il pagamento.

Nel momento in cui viene effettuato il pagamento del bonifico, le banche e Poste Italiane devono operare una ritenuta pari all’8%. Questa ritenuta è un titolo d’acconto dell’imposta sul reddito, dovuta all’impresa che effettua i lavori di ristrutturazione.

Cosa devi conservare?

Dovrai conservare tutte le ricevute di pagamento, le fatture e le ricevute fiscali relative alle spese effettuate.

Questi documenti dovranno poi essere intestati alle persone che fruiranno della detrazione.

Infine, ricordati di conservare:

  • domanda di accatastamento se l’immobile da ristrutturare non è ancora stato censito
  • ricevute di pagamento IMU
  • delibera assembleare di approvazione dei lavori (interventi condominiali)
  • dichiarazione consenso esecuzione lavori da parte del possessore dell’immobile (per interventi effettuati dal detentore dell’immobile se diverso dai familiari conviventi)
  • abilitazioni amministrative richieste dalla normativa vigente in materia edilizia (in relazione alla tipologia di lavori da realizzare)

La detrazione è valida solo per abitazioni private o anche per negozi e uffici?

La Legge di Bilancio 2017 prevede che gli interventi di efficientamento energetico, quindi tutti gli interventi che migliorano le prestazioni energetiche degli edifici, possono avere anche altre destinazioni d’uso, ad esempio anche per uffici e negozi. In questi casi, la detrazione fiscale arriva a un massimo di 65% dall’IRPEF e dall’IRES.

agevolazioni per ristrutturazioni appartamenti a milano

Che cosa prevede la detrazione per uffici e negozi

Questa agevolazione al 65% prevede anche la detrazione delle spese sostenute per l’acquisto e la posa in opera di schermature solari e per impianti di climatizzazione invernali dotati di generatori di calore alimentati da biomasse combustibili.

Come richiedere l’agevolazione al 65%

La condizione fondamentale per richiedere la detrazione al 65% è che sia presente un impianto di riscaldamento e che il miglioramento delle prestazioni sia stato dimostrato dal raggiungimento di determinati parametri previsti dalle normative vigenti. Importante sapere che l’importo massimo detraibile cambia a seconda del tipo di intervento.

Ristrutturare significa anche conoscere alla perfezione tutte queste normative, che ti possono rendere la vita molto più facile.

Per essere sicuro di sfruttare al massimo tutte le detrazioni e agevolazioni a cui hai diritto, non scegliere una ditta qualunque. Scegli un partner fidato e professionale: in Tre Vani conosciamo perfettamente tutte le agevolazioni a cui hai diritto se intendi ristrutturare e rendere più efficiente il tuo appartamento a Milano.

Scopri qui quello che possiamo fare per te, e inizia subito a rendere unica la tua casa.

Leave a reply:

Your email address will not be published.









Site Footer

Ricevi gli articoli appena vengono pubblicati!

Ricevi gli articoli appena vengono pubblicati!

Clicca sul pulsante qui sotto per ricevere direttamente nella tua casella di posta gli articoli del blog non appena vengono pubblicati.

Ti sei iscritto con successo!